Valentino must die

L’unico San Valentino che io abbia mai festeggiato è quello di qualche anni fa. Tipo una decina. A cena c’era tutto. C’erano i fiori, il peluche e i cioccolatini. Sono passato a prenderla e ci siamo visti con un’altra coppia per andare a cena. Poi a casa di un amico a vedere un film. OvviamenteContinua a leggere “Valentino must die”

Pessime figure e primi appuntamenti. E riflessioni varie

Questa mattina, alle 8 ero già in giro che cercavo di dare un senso alla mia vita. Lo so, idee malsane alle 8 del mattino. Ma se non ci penso io, qualcuno dovrà pur farlo, no. Per questo bardata come Madonna in American Life, un po’ squinzia e un po’ militare mi sono diretto versoContinua a leggere “Pessime figure e primi appuntamenti. E riflessioni varie”

Prima o poi mi sparo

Nella vita ci sono momenti in cui bisogna essere se stessi fino in fondo, e prendere le cose di petto. E prendersi le proprie responsabilità. Questo di certo non aiuta. Ma sono stanco di far finta di nulla e soprattutto far finta che qualcuno non mi interessi. E’ da un po’ che evito di parlareContinua a leggere “Prima o poi mi sparo”

Diari estivi: Sfortunati in amore?

Lavorare di notte non è il massimo. E’ noto. Ma quando ti mettono a fare notte con un bono devastante, bè, ecco trovi diversi e anche troppi motivi per passare la notte nel migliore dei modi. Dopo aver lavorato, ed essersi raccontati le solite chiacchiere ci siamo lasciati al riposino. Ognuno sul proprio giacilio diContinua a leggere “Diari estivi: Sfortunati in amore?”

Diari Estivi: Quando le decisioni sono impossibili da prendere.

Quando vedo Guy mi sento già meglio. Un pochino. Solo un pochino ma mi sento molto meglio. Nella vita abbiamo tutti qualcuno che in qualche modo ci calma. Ci rilassa. Se Roma è deserta è non c’è anima viva tranne che turisti ubriachi, il Coming diventa il punto nevralgico di incontri e facce che nonContinua a leggere “Diari Estivi: Quando le decisioni sono impossibili da prendere.”

sessosenzAMOREsenzasesso???

Questa mattina sono tornato a casa con una strana, esuberante, voglia di fare all’amore. Ok. Diciamo, sesso. E’ più coerente. Per questo dopo essere rientrato dopo una faticosa notte di lavoro,(e no, non batto sulla Togliatti); ho acceso il mio pc. Adesso. Le cose sono due. Non bisogna tirarsela troppo, nè tanto meno pretendere troppo.Continua a leggere “sessosenzAMOREsenzasesso???”